Piante e disegni di Soldano

Le piante di Matteo Vinzoni (1730-1773)

I disegni di William Scott (1897)


Le piante di Matteo Vinzoni (1730-1773)

«Nel 1720 si diffonde a Marsiglia il contagio della peste. Di fronte a questo pericolo, la Repubblica genovese incarica Matteo Vinzoni, il più celebre e versatile dei suoi cartografi, perché rilevi "le guardie di sanità", i posti di guardia a presidio di ogni approdo ligure». (da Pianta delle due Riviere della Serenissima Repubblica di Genova divise ne' Commissariati di Sanità, a cura di Massimo Quaini, Genova 1983)
Tra il 1730 ed il 1773 Matteo Vinzoni, ingegnere-cartografo al servizio della Repubblica di Genova, passa parecchio tempo nella Riviera di Ponente, sia per effettuare i rilievi preparare le tavole per la Pianta delle due Riviere della Serenissima Repubblica di Genova divise ne' Commissariati di Sanità e per Il dominio della serenissima Repubblica di Genova in terraferma, sia per fare dettagliate piante a seguito di controversie per i confini tra i vari paesi del ponente ligure.

 

Carta di Bordighera
«Carta topografica panoramica del Commissariato di Bordighera» (anno 1730 circa, vedi E. Marengo,
Carte topografiche e corografiche manoscritte della Liguria ..., Genova 1931, pp. 37-38).
Originale della carta corrispondente contenuta nell'atlante di Sanità (Pianta delle due Riviere ...),
in Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, A.01.031.0061 - Bordighera (B.3.113)
Carta di Bordighera Carta di Bordighera
Particolari della «Carta topografica panoramica del Commissariato di Bordighera»
Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, A.01.031.0061 - Bordighera (B.3.113)
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Particolari da «La Riviera di Ponente, Stato di Genova, ed altri confinanti. Dedicata all'impareggiabite ... Luigi Armando Duplessis, Duca di Richelieu e de Fronsac, Pari di Francia, Cavaliere dell'Ordine del Re ... Dal suo umilissimo servitore Matteo Vinzoni Colonnello Ingegnere ... l'anno 1748» (vedi E. Marengo,
Carte topografiche e corografiche manoscritte della Liguria ..., Genova 1931, pp. 86-88).
in Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, Genova 5 (B.7.307)
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Particolari da «Abbozzo topografico contenente i comuni di Ventimiglia, Bordighera, Camporosso,
Vallebona, Borghetto, Sasso, San Biagio, Vallebona e Soldano» (anni 1749-1760, vedi E. Marengo,
Carte topografiche e corografiche manoscritte della Liguria ..., Genova 1931, pp. 212-213).
in Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, D.01.09.1222 - Ventimiglia (B.19.1181)
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Particolari da «Tipo geometrico del territorio della città di San Remo» (anno 1754, vedi E. Marengo,
Carte topografiche e corografiche manoscritte della Liguria ..., Genova 1931, pp.173-174).
in Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, E.01.008.1278 - San Remo (B.16bis.917)
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Particolari da «La Riviera di Ponente» di Matteo Vinzoni. La carta fa parte del volume Pianta delle due Riviere della Serenissima Repubblica di Genova divisa ne' Commissariati di SanitÓ
(Biblioteca Civica Berio di Genova, Sezione di Conservazione, m.r.Cf.2.8).
L'atlante, disegnato nel 1758 da Matteo Vinzoni in qualitÓ di colonnello topografo per conto del Magistrato di SanitÓ della Repubblica di Genova, raffigura la fascia costiera ligure in 36 tavole, tratteggiate a penna con ombreggiature acquarellate, relative ai Commissariati di SanitÓ delle Riviere di Ponente e di Levante.
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Particolari da «Tipo geometrico per l'amicabile adequamento de' limiti fra la Seborca
e San Remo e tra Seborca e Vallebona» (2 novembre 1759, vedi E. Marengo,
Carte topografiche e corografiche manoscritte della Liguria ..., Genova 1931, pp.185-186).
in Archivio di Stato di Genova, Fondo cartografico, Seborca 3 (B.16bis.1065)
La Riviera di Ponente La Riviera di Ponente
Gli Otto Luoghi di Ventimiglia e la Riviera di Ponente da: [Matteo Vinzoni]
Il Dominio della Serenissima Republica di Genova in terraferma [Riviera di Ponente]
(Biblioteca Civica Berio di Genova, Sezione di Conservazione, m.r.Cf.2.10).
L'atlante, costituito da due volumi, l'uno relativo alla Riviera di Ponente, l'altro a quella di Levante, fu realizzato da Matteo Vinzoni con l'aiuto del figlio Panfilio e presentato al governo della Repubblica di Genova il 2 agosto 1773. Esso rappresenta la sintesi dell'opera cartografica del Vinzoni.

Inizio


I disegni di William Scott (1897)

Anche a seguito della discreta fortuna avuta in Gran Bretagna del romanzo Doctor Antonio (1855) scritto dall'esule Giovanni Ruffini, arrivano a Bordighera molti turisti inglesi desiderosi di visitari i luoghi descritti nel romanzo.
Nel 1883 la colonia inglese è così numerosa che, durante la stagione turistica (che allora andava da ottobra ad aprile), si inizia a pubblicare il Journal of Bordighera, in lingua inglese.
Parallelamente iniziano ad uscire libri/guida rivolti agli inglesi che si recano in Riviera. I volumi sono molto diversi dalle guide odierne, in essi gli autori (Hamilton, Scott ecc.), oltre a dare utili consigli pratici per i turisti inglesi e descrivere clima (piogge, venti), condizioni sanitarie, dialetto, flora e fauna, si soffermano particolarmente sulla storia dei paesi rivieraschi, non limitandosi ad attingere alle pubblicazioni allora disponibili ma recandosi presso gli archivi comunali e parrocchiali in cerca di materiale inedito.
Tra il 1897 e il 1898 William Scott disegna anche una sessantina di tavole, nelle quali riprende scorci panoramici dei paesi della riviera, che serviranno per illustrare il suo volume Rock Villages of the Riviera (1898).

 

Disegni di Soldano Disegni di Soldano Disegni di Soldano Disegni di Soldano
Disegni di Soldano nel 1897 dal libro di William Scott Rock Villages of the Riviera, Londra 1898

Inizio


indietro
Torna al men¨ Immagini